Metodo & Disciplina

HomeMetodo & Disciplina

Metodo formativo

Nei nostri eventi, progetti di consulenza e percorsi formativi prediligiamo l’impostazione sul metodo socratico-maieutico, che si compone fondamentalmente di tre aspetti totalmente complementari e interdipendenti:

  • il dialogo, inteso come fase propedeutica e formativa dal valore profondo, basato sul rispetto del dibattito filosofale con l’interlocutore che cerca in sé stesso per crescere individualmente
  • la strutturazione relazionale tra docente e allievo, con il docente che, al pari di una levatrice, estrae dall’allievo pensieri di creazione assolutamente personale, interiore ed intimista, a differenza di una tradizione opposta che vuole imporre le proprie vedute con la retorica o una persuasione occulta
  • la scelta, ovvero l’importanza e la necessità di assumersi l’onere di agire e indirizzare, in contrapposizione al procrastinare o ad assumere posizioni politicamente corrette le quali, alla fine, non identificano l’indirizzo e la posizione assunta, creando disorientamento con linee guida non chiare.

Gli obiettivi di questa metodologia sono:

  • eliminare le ipotesi contraddittorie o le convinzioni infondate o considerate come scontate, attraverso un’interlocuzione diretta
  • portare a riconoscere le lacune e gli errori nel ragionamento, facendo in modo che la “verità” emerga in completa autonomia rispetto alla “presunzione di verità” maturata nel tempo e, di conseguenza, si manifesti una scelta libera e consapevole
  • combattere la rabbia, spesso annidata e inelaborata, e causa di frustrazione di ruolo e mancanza di desiderio.

I nostri progetti di consulenza e formazione traggono le loro linee guida da:

Teorema della Strutturazione Psicorelazionale Aziendale (Teorema SpA)

Uno studio di ottimizzazione organizzativa, ideato e sviluppato da Alessandro Lampugnale, sotto la dizione inglese di Corporate Psycorelational Structuring Theory.

Assicurare a ogni azienda il successo competitivo del fattore umano e integrare il clima aziendale ottimale attraverso l’individuazione di “attivatori positivi” capaci di generare benessere organizzativo per consentire di vivere al meglio la quotidianità e di anticipare i cambiamenti strutturali di mercato.

Sono questi gli obiettivi principali del Teorema della Strutturazione Psicorelazionale Aziendale, un’innovativa modalità di organizzazione dell’architettura relazionale, applicabile sia all’interno dei processi aziendali che al mercato, il cui metodo si basa sulla coesione di valori e motivazioni tra la persona, l’azienda e il cliente.

 

Genodiscendenza®

Genodiscendenza® è una disciplina innovativa e indipendente, utilizzata come base metodologia di intervento in tutte le dinamiche relazionali, partendo dall’assunto che la prima forma di relazione, da cui partire nella rielaborazione, è quella conosciuta nella propria famiglia d’origine. Un vissuto che, spesso inconsapevolmente si ripete pari pari, o altrettanto inconsapevolmente, si rifiuta, agendo in reazione, fino a quando da vissuto non si trasforma in esperienza personale, base da cui partire per evolvere.

Partendo dalla condizione emozionale che unifica tutti gli essere umani, e cioè quella di essere figli, indipendentemente dall’età anagrafica, dai ruoli ricoperti, dalle esperienze successive maturate, la Genodiscendenza® rappresenta un modello di indagine in grado di favorire la crescita consapevole della persona in una costruttiva relazione con le sue emozioni, desideri e motivazioni intervenendo in più fasi nello sviluppo dei potenziali e nel reale miglioramento della vita individuale e di relazione.

Rappresenta inoltre la base metodologica di intervento per superare il divario generazionale nell’ottica di costruire un “patto tra le generazioni” garante della stabilità strutturale nell’ottimale equilibrio tra risorse di esperienza e risorse di innovazione:

nei processi di successione aziendale e nelle dinamiche familiari correlate
nei passaggi e cambiamenti di ruolo gerarchico.

L’incontro tra la naturale spinta innovativa ed evolutiva con i valori fondanti dell’impresa può dare origine a interessanti e nuovi modelli di sviluppo, ma rappresentare, al contempo, una potenziale criticità se non accompagnato con la giusta consapevolezza di tutti gli attori coinvolti.

I principali obiettivi di questa metodologia sono:

– aiutare le persone a coniugare i ruoli di proprietà, governo e direzione
– favorire dinamiche comunicative e di confronto più aperte ed efficaci
– selezionare risorse esterne qualificate ed integrabili da un punto di vista umano e valoriale, per apportare le eventuali competenze mancanti
fortificare le capacità imprenditoriali e relazionali dei successori e contestualizzare il patrimonio tradizionale di valori con la cultura della propria azienda.






Newsletter

Resta aggiornato sulle nostre novità

maschiofemmina

professionali aziendali e lavorativisviluppo personale individuale